Vai ai contenuti

Menu principale:

Il libro è strutturato in 12 Capitoli e 6 appendici, il tutto raggruppato in quattro differenti parti. In quasi tutti i Capitoli sono presenti Tutorial che aiutano l’Utente nel percorso d’apprendimento, affrontando praticamente le tematiche descritte nel corso dello studio.
Nella Parte I, comprendente solo il primo Capitolo, sono riportati i Fondamenti di Fotografia, senza i quali l’Utente troverebbe incomprensibile e troppo laboriosa la parte dedicata alla gestione delle telecamere. Nel Capitolo sono descritti i Principi di Base riguardanti Analogico e Digitale, Luce ed Esposizione, Angolo e Profondità di Campo, Composizione dell’immagine, High Dynamic Range Image (HDRI).
Nella PARTE II sono stati accorpati i Capitoli da 2 a 11, nei quali sono descritte le funzionalità del motore di Rendering V-Ray di Chaos Group. Si è deciso di inserire tutti questi Capitoli in una sola Parte poiché V-Ray non può essere gestito al meglio se non si possiede una buona conoscenza dei diversi strumenti a disposizione e dei relativi parametri di calcolo di illuminazione indiretta, materiali e mappe, sistema di ripresa e d’illuminazione diretta etc., attraverso i quali si compone appunto V-Ray.
Nella PARTE III è presente il dodicesimo Capitolo, nel quale si affronta un Tutorial riguardante la Gestione Completa di una Scena. In questo Capitolo riepilogativo sono affrontate quasi tutte le tematiche descritte nel corso della Guida, oltre all’aggiunta di specifiche argomentazioni riguardanti una serie di Plug-in e Software compatibili con V-Ray, utili alla creazione di vegetazione; di effetti visuali quali acqua, fuoco e fumo; di tessuti da utilizzare ad esempio come tendaggi; inoltre è affrontata una parte riguardante la creazione di texture partendo da fotografie e la comprensione di diversi processi di Post-Produzione applicati direttamente alle immagini calcolate durante l’analisi.
La PARTE IV, ultima della guida, presenta una serie di Appendici in cui sono riportate le informazioni necessarie all’utilizzo del motore di rendering negli altri software per cui V-Ray è stato rilasciato, tra questi troviamo V-Ray per Maya, Rhino, SketchUp, Blender, Softimage, Cinema4D. Nelle varie Appendici viene descritta l’interfaccia di V-Ray con lo specifico software, non sarà spiegato come eseguire il rendering, a parte nelle Appendici V-Ray per Maya e V-Ray per Cinema4D nelle quali è stato riaffrontato il settaggio della scena come analizzato nel Capitolo 12, per dimostrare che la qualità del calcolo eseguito da V-Ray può restare invariata a prescindere dal software con cui si interfaccia; questi speciali Capitoli sono quindi da intendersi come una mini-guida all’utilizzo di V-Ray nel software interessato, i parametri per la gestione del calcolo ed un esempio completo in una scena Architettonica sono disponibili nelle Parti II e III.

V-Ray Guida Definitiva © 2012 Imago Edizioni s.r.l. - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy - Copyright
Pagina e Contenuti a cura dell'Autore del Libro


Torna ai contenuti | Torna al menu